Su tale circostanza è intervenuta la Suprema Corte rimarcando la struttura autoritativa e non sinallagmatica della prestazione. Con l’ordinanza, numero 11130 del 28 aprile 2021, pronunciata dalla sesta sezione…